Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Mediexplorer.it

I gravi episodi ipoglicemici associati a rischio di demenza nei pazienti anziani con diabete mellito di tipo 2


Anche se l’ipoglicemia acuta può essere associata a decadimento cognitivo nei bambini con diabete mellito di tipo 1, nessuno studio al momento ha valutato l’ipoglicemia come fattore di rischio per la demenza nei pazienti anziani con diabete di tipo 2.

Ricercatori del Kaiser Permanente a Oakland hanno condotto uno studio di coorte longitudinale per determinare se gli episodi glicemici abbastanza gravi da richiedere ospedalizzazione fossero associati a un aumento del rischio di demenza in una popolazione di pazienti anziani con diabete di tipo 2, seguiti per un periodo che in alcuni casi ha raggiunto i 27 anni.

Lo studio si è protratto dal 1980 al 2007 e ha coinvolto 16.667 pazienti con un’età media di 65 anni.

Almeno un episodio di ipoglicemia è stato osservato in 1.465 pazienti ( 8,8% ) e la demenza è stata diagnosticata in 1.822 pazienti ( 11% ) durante il periodo di follow-up; 250 pazienti presentavano sia demenza sia uno o più episodi di ipoglicemia ( 16,95% ).

Rispetto ai pazienti senza ipoglicemia, quelli che hanno subito uno o più episodi hanno mostrato un graduale aumento del rischio con hazard ratio ( HR ) aggiustato per un episodio pari a 1.26; 2 episodi HR=1,80 e 3 o più episodi HR=1,94.

Il rischio attribuibile di demenza tra individui con e senza storia di ipoglicemia è stato di 2,39% per anno.

All’esame delle ammissioni nel Dipartimento di Emergenza per ipoglicemia e per l’associazione con il rischio di demenza ( 535 episodi ), i risultati sono risultati simili ( rispetto ai pazienti senza episodi ) con HR aggiustato: per 1 episodio ( HR=1,42 ) e per 2 o più episodi ( HR=2,36 ).

In conclusione, tra i pazienti anziani con diabete mellito di tipo 2, una storia di episodi gravi di ipoglicemia è risultata associata a un maggior rischio di demenza.
Non è noto se episodi ipoglicemici più lievi aumentino il rischio di demenza. ( Xagena2009 )

Whitmer RA et al, JAMA 2009; 301: 1565-1572


Endo2009 Neuro2009


Indietro