Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Xagena Salute

Più alta mortalità nel lungo termine per i pazienti affetti da tumore e con preesistente diabete mellito


Il diabete mellito sembra essere un fattore di rischio per alcuni tipi di tumore, ma l’effetto di un preesistente diabete mellito sulla mortalità per tutte le cause nei pazienti con una nuova diagnosi di cancro è meno chiara.

Ricercatori del Johns Hopkins a Baltimora negli Stati Uniti, hanno compiuto una revisione sistematica e una meta-analisi per comparare la sopravvivenza generale nei pazienti oncologici con o senza preesistente diabete mellito.

Un totale di 48 studi hanno presentato i criteri per l’inclusione nella meta-analisi.

Una meta-analisi di 23 articoli ha mostrato che il diabete è associato a un aumento del rischio ( hazard ratio ) di mortalità pari a 1.41, rispetto ai soggetti con livelli normali di glicemia per tutti i tipi di cancro.

Un’analisi dei sottogruppi delle varie tipologie di cancro ha mostrato un aumento del rischio di tumore dell’endometrio ( HR=1.76 ), della mammella ( HR=1.61 ) e del colon-retto ( HR=1.32 ).

In conclusione, i pazienti oncologici con preesistente diabete hanno nel lungo periodo un rischio maggiore di morte per tutte le cause rispetto a quelli senza diabete. ( Xagena2008 )

Barone BB et al, JAMA 2008; 300: 2754-2764


Onco2008 Endo2008



Indietro